Home Rende Brutto stop interno per il Rende contro la Sicula Leonzio sul neutro di Vibo

Brutto stop interno per il Rende contro la Sicula Leonzio sul neutro di Vibo

by Redazione Sport Team Calabria

Rende e Sicula Leonzio sono due squadre accomunate da un cammino molto simile: un grande girone d’andata che ha messo al sicuro l’obiettivo minimo, ovvero la salvezza, ed un girone di ritorno per capire che ruolo ricoprire nel resto della stagione. Entrambe le compagini, infatti, sono in piena corsa playoff ed in questa ottica il match di oggi al Razza di Vibo Valentia può essere considerato uno scontro diretto a tutti gli effetti.

I primi 45 minuti di gioco sono caratterizzati da un ritmo alto e frenetico con entrambe le formazioni che giocano a viso aperto e che cercano di far male all’avversario. L’inizio è tutto degli ospiti che dopo appena 7 minuti sbloccano il risultato con il gol di D’Angelo: un’incursione dalla destra di Marano crea lo scompiglio nella difesa rendese, il cross al centro è raccolto da Miracoli che lavora benissimo di sponda e serve D’Angelo che a pochi metri da Borsellini non sbaglia e lo batte per la rete del vantaggio.
La reazione della squadra di Modesto non si fa attendere ed al 10° Borello, il migliore degli uomini offensivi, semina il panico sulla sinistra e crossa per Negro che da buona posizione di testa spedisce alto. Al 21° occasione clamorosa fallita dallo stesso Negro che, sugli sviluppi di una bella ripartenza, sbaglia da pochissimi metri su un bel cross rasoterra di Viteritti. E come spesso accade, dopo un’occasione fallita, il Rende viene punito da un eurogol di Ferrini che recupera una palla a centrocampo, arriva sulla trequarti avversaria e lascia partire un sinistro terrificante che va ad infilarsi sotto l’incrocio dei pali.
Nell’ultima fase della prima frazione i biancorossi tentano in ogni modo di accorciare le distanze ma l’imprecisione continua a farla da padrona e, anzi, è Miracoli a sfiorare la terza rete di testa sugli sviluppi di un angolo, con la parata di Borsellini che tiene in partita i suoi.

Modesto stravolge l’undici facendo tre cambi all’intervallo, inserendo Actis Goretta, Rossini e Blaze per rispettivamente Negro, Vivacqua e Zivkov. La prima fase della ripresa è molto combattuta dal punto di vista dell’agonismo con diversi scontri da una parte e dall’altra. Bisogna attendere il minuto 64 per un’altra clamorosa occasione fallita dal Rende con Borello che, dopo una punizione dal limite di Franco, fallisce il tap in da posizione molto vantaggiosa. Il Rende però continua a fare fatica con tanta imprecisione specie nell’ultimo passaggio, mentre la Sicula Leonzio sfrutta la sua grande tenuta difensiva chiudendosi a riccio e provando a ripartire appena ne ha occasione.
Urlo del gol strozzato in gola per il Rende e per Actis Goretta fermato dall’arbitro per un presunto fallo su un difensore, fischia solo dopo che l’attaccante neo-entrato aveva già calciato e battuto il portiere avversario in uscita disperata.
Gli ultimi minuti sono concitati con falli, ammonizioni, accenni di risse e numerose proteste verso la terna arbitrale, in seguito anche ad un’altra rete annullata, fatto sta che la Sicula Leonzio riesce a difendersi bene sfruttando la propria grande forza fisica ed un’ottima organizzazione tattica.
Termina dunque con la vittoria dei siciliani che salgono così a 35 punti, a meno 2 proprio dal Rende che con questa sconfitte interrompe un buon momento, dopo la crisi dei mesi scorsi che sembrava ormai superata.

TABELLINO

Rende – Sicula Leonzio 0 – 2 ( 8° D’Angelo, 27° Ferrini)

RENDE(3-4-3): Borsellini; Germinio, Minelli, Sabato(74° Giannotti); Viteritti, Franco, Awua, Zivkov(46° Blaze); Borello, Negro(46° Actis Goretta), Vivacqua(46° Rossini)  All: Modesto

SICULA LEONZIO(4-3-2-1): Pane; Aquilanti, Laezza, Ferrini, Squillace; D’Angelo(92° Petta), Megelaitis, Esposito(61° De Rossi); Marano(77° D’Amico), Dubickas(91° Rossetti); Miracoli(77° Russo) All: Torrente.

Arbitro: Collu di Cagliari

Ammoniti: Aquilanti (Sic), Awua (Ren), Actis Goretta (Ren), Marano (Sic), Franco (Ren), Minelli (Ren), Pane (Sic)

Related Articles

Leave a Comment