Home Serie BCrotone Capolavoro Crotone: prestazione super al Tombolato, Cittadella surclassato

Capolavoro Crotone: prestazione super al Tombolato, Cittadella surclassato

by Redazione Sport Team Calabria

Almeno 60 minuti di calcio spettacolo degli squali che – al Tombolato – surclassano il Cittadella e provano a blindare il secondo posto.

Primo match-point della stagione per il Crotone che –  se dovesse conquistare la posta piena in Veneto – farebbe un grosso passo in avanti verso la conservazione del secondo posto. C’è però da superare l’ostico Cittadella, squadra scorbutica e che è ormai da anni ai vertici del campionato cadetto. Stroppa recupera (ma lascia in panchina) Jankovic e Mazzotta, Venturato deve fare a meno di Ghiringhelli e Perticone. Parte forte il Crotone che al 3′ con Gerbo prova a scaldare i guantoni di Paleari,  ma il tiro-cross dell’esterno termina a lato. Il minuto 11 è invece quello della prima svolta della partita: Paleari gioca palla sul suo capitano Iori che riceve al limite dell’area ma non ha il tempo di girarsi perché su di lui piomba come un avvoltoio Messias che gli porta via la sfera e la deposita in rete. Vantaggio Crotone.

Passano meno di due minuti e gli squali vanno vicino al colpo del k.o.: Simy apre su Molina che ha spazio sulla sua corsia per puntare l’area, superare il suo diretto avversario e presentarsi a tu per tu con Paleari che però è bravo a dire di no. Il Cittadella prova a reagire ma non riesce ad essere mai pericoloso tanto che sono ancora i rossoblu ad andare alla conclusione con Benali  che al 25′ calcia di sinistro, dopo un’azione in solitaria di Molina,  ma non trova la porta. Si arriva così al 37′ quando Simy si prende la scena: palla in verticale per il nigeriano che si gira di tacco superando il primo avversario, ne supera altri due in velocità, salta anche Paleari e deposita in rete. Capolavoro del nigeriano che raggiunge quota 17 gol in campionato.

La ripresa si apre come era finita la prima frazione e cioè  ancora con il Crotone “on fire”. Minuto 49, Frare effettua un retropassaggio per Adorni che sbaglia il controllo orientato ed in una frazione di secondo si ritrova Messias addosso il quale gli ruba la palla, si presenta davanti a Paleari e non sbaglia,0-3.

Squali in totale controllo e che si divertono: 59′ altra giocata di Simy che protegge palla e serve Benali in area, il libico calcia di destro ma trova Paleari pronti. Passa un minuto e Gerbo – con un sontuoso esterni destro – imbecca Zanellato che calcia da buona posizione ma a lato. C’è solo una squadra in campo. Venturato pertanto prova con le forze fresche, ben 4 cambi tra il 57′ ed il 61’ma ad esser pericolosi sono ancora gli ospiti.

Al 63′, infatti, Molina arriva sul fondo serve l’inserimento di Barberis che di prima appoggia su Messias il quale calcia di prima e colpisce il suo sesto legno stagionale, traversa.

Sembra una gara a sensi unico ma  – come spesso accade – nel calcio basta poco per cambiare l’inerzia e il Cittadella trova l’episodio che può dargli fiducia al 65′ Panico – entrato da poco – é il più lesto a piombare sulla respinta di Cordaz che lascia li un tiro di Branca e subisce il gol del 1-3. Veneti che provano a credere nella rimonta.

Fase di sostituzioni anche per Stroppa che concede il campo ai vari Curado, Mustacchio ed Armenteros, forze fresche per gestire il risultato e  non dare coraggio ai padroni di casa. Si arriva così al 80′ con il Cittadella che conquista qualche corner e mette in apprensione Cordaz, chiamato ad un paio di interventi. Comunque nulla di trascendentale.

Si arriva così sini alla fine, gli squali non rischiano quasi nulla e portano a casa tre importantissimi punti dopo aver nettamente dimostrato la propria superiorità. Il secondo posto ora è più saldo.

Cittadella – Crotone 1-3 (11′ e 49′ Messias, 37′ Simy, 65′ Panico)

Arbitro: Serra di Torino

Ammoniti: Marrone, Barberis, Benedetti, Adorni, Diaw, Branca, Mustacchio

CITTADELLA(4-3-1-2): Paleari; Ventola, Adorni, Frare, Benedetti; Branca, Iori(dal 60′ Gargiulo), Proia(dal 81′ Vita); D’Urso(dal 60′ Panico); Diaw(dal 56′ De Marchi), Stanco(dal 56′ Luppi). ALL. Venturato

CROTONE(3-5-2): Cordaz; Golemic, Marrone(dal 68′ Curado), Cuomo; Gerbo(dal 68′ Mustacchio), Benali(dal 92′ Gomelt), Barberis, Zanellato, Molina; Simy(dal 92′ Maxi Lopez), Messias(dal 72′ Armenteros). ALL. Stroppa

Related Articles

Leave a Comment