Home Serie CCatanzaro Catanzaro: ridotta la squalifica a Logiudice, da accertare la posizione del presidente Noto

Catanzaro: ridotta la squalifica a Logiudice, da accertare la posizione del presidente Noto

by Redazione Sport Team Calabria

C’era molta attesa circa la decisione della Corte Sportiva d’Appello chiamata nelle scorse ore a giudicare sul ricorso presentato dall’US Catanzaro contro l’inibizione inflitta nei confronti del Presidente Floriano Noto e del direttore sportivo Pasquale Lo Giudice, a seguito di quanto avvenuto nel teso e turbolento post partita contro la FeralpiSalò. Al netto di tutto ciò, la decisione del giudice sportivo aveva deliberato l’inibizione proprio ai danni del patron giallorosso fino al 30 Giugno 2020, sei mesi più pesante rispetto alla “punizione” inflitta nei confronti di Lo Giudice fermato, infatti, fino al 31 Dicembre 2019. Ebbene, ci sono importanti novità a riguardo da quanto filtrato nelle ultime ore: la sentenza posta in essere dalla C.S.A., infatti, ha decretato la riduzione dell’inibizione nei confronti di Lo Giudice fino al 31 Ottobre 2019 ed il restituirsi della tassa di reclamo di euro 3500. Per quanto riguarda, invece, il numero uno delle “Aquile” è stato disposto da parte dello stesso organo che “gli atti vengano rimessi alla Procura Federale affinché provveda all’accertamento della circostanza secondo cui il presidente Floriano Noto sarebbe stato “allontanato dalle forze dell’ordine” e “vincendo la resistenza delle stesse” si sarebbe introdotto fino ai locali antistanti gli spogliatoi dell’arbitro. A questo fine, invita la Procura Federale ad acquisire gli atti eventualmente redatti al riguardo ed inerenti l’andamento della gara.”

A tal proposito, pochi minuti dopo, è arrivata anche la risposta da parte del club catanzarese, affidata ad un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale. Ecco quanto recitato dalla nota:

“L’US Catanzaro 1929 ha accolto con soddisfazione la sentenza della Corte d’Appello Federale che, relativamente alla sanzione comminata dal giudice sportivo al ds Pasquale Logiudice dopo quanto accaduto al termine della gara con il Feralpi Salò, ha ridotto di due mesi la squalifica annullando la multa di 3500 euro. Per quanto riguarda invece la richiesta di invio degli atti alla Procura Federale per un più approfondito accertamento dei fatti che hanno portato all’inibizione del presidente Floriano Noto per un anno, la Società sottolinea di aver fiducia nella giustizia sportiva e attende con cauto ottimismo la decisione che sarà assunta dopo il suddetto accertamento. La Società, infine, ringrazia l’avvocato Edoardo Chiacchio per l’assistenza professionale ricevuta.”

Per quanto riguarda la posizione del Presidente Noto, essa verrà chiarita presumibilmente nelle prossime settimane. Egli stesso – a seguito del provvedimento in forza del quale gli era stata inflitta l’inibizione sopra citata – aveva manifestato il proprio disappunto a riguardo, “minacciando” anche di lasciare la presidenza del club a seguito di un comportamento della Lega ritenuto non imparziale ed equo nei confronti della squadra e della sua stessa persona e dichiarando sì di aver reagito in maniera eccessivamente impulsiva ma di essere stato, al contempo, trattato come un criminale. Vedremo come si evolverà questa complessa situazione che ha reso ancora più amaro un finale di stagione già decisamente indigesto per i colori giallorossi.

Foto Silipo

Related Articles

Leave a Comment