Home Serie BReggina Serie C, Baclet risponde a Paolucci: ottimo pareggio della Reggina a Monopoli

Serie C, Baclet risponde a Paolucci: ottimo pareggio della Reggina a Monopoli

by Redazione Sport Team Calabria

La Reggina sulle ali dell’entusiasmo si trova ad affrontare un vero e proprio esame di maturità quest’oggi al “Simone Veneziani”, contro i padroni di casa del Monopoli. La squadra pugliese allenata da mister Scienza è, infatti, una delle assolute rivelazioni del campionato e veleggia in zona playoff con 33 punti, uno in meno proprio degli amaranto.
Scontro di alta-classifica, quindi, che Cevoli decide di affrontare con l’assetto tattico che tante soddisfazioni gli sta dando in quest’ultima parte di stagione. Difesa a 3, Sandomenico ancora esterno largo di centrocampo, con Doumbia riferimento offensivo e i due neo-arrivati Strambelli e Bellomo a supporto. Solito 3-5-2 per Scienza con Sounas che da mezzala ha il compito di svariare su tutta la trequarti in appoggio alla coppia Salvemini-Mangni.

È un primo tempo avaro di emozioni quello che mettono in scena le due squadre che si equivalgono e si battono principalmente a metà campo. Entrambe mostrano grande organizzazione tattica e particolare attenzione alla fase difensiva nonostante i due schieramenti, specie quello reggino, siano abbastanza offensivi.
Per i padroni di casa il più pericoloso è il greco Sounas che ha sui piedi la migliore occasione per i suoi del primo tempo: dopo una bella combinazione sulla fascia destra tra Mangni e Rota, quest’ultimo dopo essere entrato in area mette un pallone in mezzo per l’accorrente Sounas che calcia a botta sicura ma trova una grande parata di Confente a dirgli di no.
Tra gli amaranto è invece Strambelli quello che ci prova maggiormente soprattutto su calci piazzati che però non impensieriscono più di tanto Pissardo.
Si va dunque all’intervallo su uno 0-0 che rispecchi a pieno quanto accaduto nei primi 45 minuti.

La ripresa è invece di tutt’altra marca. Pur rimanendo sempre un notevole equilibrio tra le due formazioni, gli spazi si aprono ed entrambe le compagini cercano con insistenza il gol che possa sbloccare il match.
Il primo a rendersi pericoloso è Strambelli che su appoggio di Doumbia in area tenta di piazzare la palla di interno sinistro sul secondo palo, ma quest’ultima esce a lato di un metro circa. Dall’altre parte sale in cattedra Mangni che a tratti è imprendibile, come al 59° quando dopo una bella azione personale conclude male verso la porta di Confente. Tre minuti dopo Salandria rischia la frittata per la Reggina, quando devia di testa una punizione di Paolucci e per poco non beffa il suo compagno Confente.
Ma è tra il 65° ed il 66° che si decide e, virtualmente conclude il match. Un botta e risposta emblematico e rappresentativo dell’estremo equilibrio che c’è stato tra le due squadre per tutta la durata della gara. Sono i padroni di casa a passare in vantaggio e ad illudere i 1800 del Veneziani con un contropiede da manuale: sugli sviluppi di un angolo della Reggina i biancoverdi respingono e ripartono alla velocità della luce con Mangni che sulla fascia destra lascia sul posto un avversario, si accentra e mette una palla perfetta per l’accorrente Paolucci che davanti a Confente è freddo a stoppare e a insaccare per il gol del 1-0.
Neanche il tempo di esultare che ci pensa subito il neo-entrato Baclet a rimettere le cose a posto: il cross arriva dalla sinistra e parte dai piedi di uno stoico e generosissimo Sandomenico che pennella per la testa del bomber francese che meglio non poteva festeggiare il suo esordio in amaranto se non con un gol sotto il settore-ospiti occupato dai tifosi reggini. 1-1 dunque, e tutto da rifare. Anche se in realtà poi non si rifarà molto, nel senso che la gara rimarrà in totale equilibrio fino alla fine, con entrambe le squadre che proveranno a vincere la gara, ma con le difese che avranno nettamente la meglio nella fase finale di gara.

Un punto che va più che bene alla squadra del neo-presidente Gallo, sul campo di una delle squadre migliori di questo campionato. Una prova matura sia dal punto di vista tattico che mentale, quella offerta dai ragazzi di Cevoli il quale con tutti i nuovi acquisti sta avendo davvero tantissimo lavoro da fare per poter permettere a tutti di integrarsi al meglio in un contesto di gioco e anche di spogliatoio che era già ben oliato, e per quanto si può vedere sul campo lo sta facendo nel migliore dei modi.

 

TABELLINO

Monopoli-Reggina  1-1 (65° Paolucci, 66° Baclet)

MONOPOLI(3-5-2): Pissardo; De Franco, Ferrara, Mercadante; Rota, Zampa, Scoppa(56° Paolucci), Sounas(83° Maimone), Donnarumma; Salvemini(57° Mendicino), Mangni(83° Gerardi)  ALL: Scienza

REGGINA(3-4-2-1): Confente; Conson, Pogliano, Redolfi; Kirwan(60°Franchini), De Falco, Salandria, Sandomenico(78° Tulissi); Strambelli(60° Baclet), Bellomo(87° Ungaro); Doumbia(79° Zibert)  ALL: Cevoli

Note: 1800 spettatori, 55 ospiti

Ammoniti: Doumbia (Reg), Salvemini (Mon), Mercadante (Mon), Donnarumma (Mon), Bellomo (Reg)

Related Articles

Leave a Comment