Home Serie CCatanzaro Serie C, il Catanzaro sbanca il “Viviani”: 5 reti e Potenza annichilito

Serie C, il Catanzaro sbanca il “Viviani”: 5 reti e Potenza annichilito

by Redazione Sport Team Calabria

 

 

Dopo la sconfitta di Trapani il Catanzaro è chiamato reagire su un altro campo ostico come quello di Potenza dove i padroni di casa non hanno mai perso. Auteri per farlo si affida ai suoi uomini migliori ma deve rinunciare sia a Riggio che a Iuliano, fiducia dunque a Nicoletti e Eklu.

I giallorossi iniziano subito forte e si portano in vantaggio dopo appena 8′ minuti proprio con Eklu che si inventa una traiettoria a giro perfetta e che si insacca nel sette.

Passano solo 4 minuti ed i calabresi sono già sullo 0-2: questa volta tocca a Maita recuperare palla al limite e calciare con grande forza trafiggendo Ioime e portando a due le marcature.

Partenza shock per il Potenza che non riesce proprio a reagire alle avanzate ospiti ma con la forza della disperazione alza il baricentro cercando di portare pericoli alla porta di Furlan ma concedendo spazio ai contropiedi avversari.

Ed infatti al 22′ Fischnaller va vicino alla terza rete con un sisnitro dal limite che però termina sopra la traversa. Gara che, dalla mezz’ora in poi, si accende soprattutto dal punto di vista agonistico a farne le spese i giallorossi che prima si vedono ammonire il capitano Maita e poi addirittura un rosso diretto ai danni della’ltro dall’autore del gol Eklu che, sotto gli occhi dall’arbitro, entra male su un avversario e finisce anzitempo la sua gara.

Pochi minuti dopo Auteri perde anche Favalli che lascia il campo per un infortunio e viene sostituito da Nikoloupolus, all’esordio in campionato.

Nonostante l’inerzia dalle gara  possa dare l’impressione di essere cambiata, i giallorossi dimostrano grande compattezza e condiziona psico-fisica ed hanno la forza di relaizzare lo 0-3.

La rete – che arriva al 45′ – porta la firma di Fischnaller il quale chiude con un tocco sotto delicato un contropiede da manuale che ha portato in area gli avanti giallorossi con soli 3 passaggi.

Dunque primo tempo quasi perfetto per le aquile che possono dormire sonni tranquilli alla ripresa del gioco.

Tornano i 22 in campo ed il Potenza propone subito un atteggiamento spregiudicato presentandosi con un 334 offensivo.

Il primo quarto d’ora però non offre grandi spunti almeno fino a quando D’Ursi non decide di ergersi a protagonista della gara con una serpentina in area di rigore stoppata solo dall’intervento di Ioime che lo mette giù commettendo fallo da rigore. Dal dischetto lo stesso D’Ursi non sbaglia, Potenza 0, Catanzaro 4.

La gara è pertanto archiviata ed allora – nonostante le sostituzioni di mister Raffaele che prova ancora a cambiare la gara  – il Catanzaro può dilagare: ancora D’Ursi in contropiede sigla le rete dello 0-5 al 67′ con un preciso diagonale.

Poi, al 69′, gol della bandiera dei lucani grazie a Di Somma che insacca di testa su un calcio da fermo.

Ma è solo un sussulto d’orgoglio per i rossoblu, dato che gli ultimi 20 minuti fungono da passerella per i giallorossi e per Auteri che dosa le forze applicando qualche cambio.

Dunque si chiude al meglio il 2018 per il Catanzaro che fornisce in campo un’ottima risposta dopo la sconfitta di Trapani e torna minaccioso nei piani alti della classifica.

Auteri può passare un capodanno felice.

TABELLINO

Potenza – Catanzaro 1-5 (8’Eklu, 12’Maita,45′ Fischnaller, 61 e 67′ D’Ursi, 69’Di Somma)

POTENZA(4-3-3): Ioime; Coccia, Di Somma, Emerson, Giron (dal 46′ Salvemini); Guaita, Coppola (dal 65′ Genchi), Dettori (dal 65’Piccinni); Strambelli, França, Sales (dal 87′ Matino)  All. Raffaele

CATANZARO(3-4-3): Furlan; Celiento, Figliomeni, Nicoletti; Statella, Maita, Eklu, Favalli (dal 40′ Nikoloupolous); Kanoute (dal 71’Repossi), D’Ursi , Fischnaller (dal 71’Giannone)  All. Auteri

Ammoniti: Maita, Ioime, Figliomeni, Sales, Matera,

Espulso: Eklu

 

Related Articles

Leave a Comment