Home Rende Serie C, il Rende non sa più vincere: a Bisceglie cade nel recupero

Serie C, il Rende non sa più vincere: a Bisceglie cade nel recupero

by Redazione Sport Team Calabria

Bisceglie e Rende sono due formazioni in crisi alla disperata ricerca di punti. I primi perchè invischiati nella lotta salvezza, i secondi per non perdere un piazzamento playoff che dopo un grande girone d’andata sembrava a portata di mano.

Modesto propone Actis Goretta dal primo minuto al centro dell’attacco con Borello e Brignoli ai suoi lati. Risponde Vanoli con un 3-5-2 che prevede Jovanovic in coppia con Starita in avanti.
L’inizio è a buoni ritmi con entrambe le compagini che provano a rendersi pericolose, ma con diversi errori, causati anche dalle cattive condizioni del manto erboso, in fase di rifinitura. Il Bisceglie pare comunque aver un piglio migliore rispetto ai biancorossi ospiti, trascinati da uno Starita che sembra molto ispirato.
Al 17° è proprio il numero 10 dei pugliesi ad andare vicinissimo al gol con un colpo di testa, su un cross proveniente dalla sinistra, che costringe Borsellini a compiere una grande parata. Il Rende ha invece difficoltà negli ultimi 16 metri, costruisce gioco, raccoglie calci d’angolo in serie, ma non riesce a rendersi realmente pericoloso. L’unico squillo dalle parti di Cerofolini (passato, via Fiorentina, dal Cosenza al Bisceglie) è di Viteritti che dopo un’azione corale raccoglie una respinta della difesa e tenta la conclusione da fuori che però non centra lo specchio della porta.
Al 33° è ancora Starita ad andare vicino al gol: dopo un’azione ben orchestrata sulla destra Giron fa da sponda per il 10 nerazzurro che da buona posizione calcia al volo spedendo il pallone fuori di circa un metro.
Negli ultimi minuti della prima frazione non succede altro e le due squadre vanno negli spogliatoi sullo 0-0, che va bene al Rende e va un po’ stretto al Bisceglie.

I secondi 45 minuti sono più equilibrati e pieni di emozioni. Dopo neanche 40 secondi il Rende si procura un calcio di rigore con Cipolla che si inserisce in area e viene atterrato da Maestrelli; sul dischetto va Actis Goretta che non fallisce e porta in vantaggio i suoi.
C’è poco tempo per esultare perchè la reazione del Bisceglie e immediata e produce subito la rete del pareggio: è Triarico a realizzare con un magistrale calcio di punizione dai 25 metri che si infila sotto l’incrocio dei pali. Siamo quindi 1-1 quando il cronometro segna il minuto 51.
Nella mezz’ora successiva non vengono prodotte azioni da rete degne di nota. Il gioco è vivace ed entrambe tentato di vincere la gara, ma le due difese riescono a chiudere ogni spazio. Si arriva così nel recupero sempre in parità, il Bisceglie spinto dal proprio pubblico ci crede fino alla fine e proprio all’ultima azione disponibile viene premiato: sugli sviluppi di una rimessa laterale c’è una palla vagante al limite dell’area sulla quale arriva Risolo che con un tiro non bellissimo, ma tremendamente efficace, batte Borsellini e sigla la rete del 2-1 che fa esplodere il “Ventura”.

Una sconfitta che fa davvero male ai ragazzi di Modesto, sia per come è arrivata sia perchè c’era stata una buona prova d’orgoglio, specie nella ripresa, con la squadra che ci aveva provato e non aveva mollato. I padroni di casa invece hanno messo quella cattiveria degna di chi deve e vuole a tutti i costi salvarsi e ha anche espresso una buona qualità di gioco, vincendo alla fine meritatamente il match.

 

Tabellino:

Bisceglie – Rende  2-1  (48° rig. Actis Goretta, 51° Triarico, 94° Risolo)

BISCEGLIE(3-5-2): Cerofolini; Markic, Maccarrone(79° Scalzone), Maestrelli; Longo, Triarico, Risolo, Bangu, Giron; Jovanovic(63° Cuppone), Starita  ALL: Vanoli

RENDE(3-4-3): Borsellini; Maddaloni, Minelli, Sabato; Viteritti877° Blaze), Franco, Cipolla(48° Rossini), Giannotti; Brignoli(77° Laaribi), Actis Goretta, Borello(71° Bonetto)  ALL: Modesto

Arbitro: Davide Moriconi di Roma 2

Ammoniti: Brignoli (Ren)

Related Articles

Leave a Comment