Home Serie BReggina Serie C: la Reggina torna al Granillo e vince, decide un gol di Conson

Serie C: la Reggina torna al Granillo e vince, decide un gol di Conson

by Redazione Sport Team Calabria

La Reggina torna a casa: questa è senz’altro la prima buona notizia di questo Sabato di campionato per la società amaranto ed i suoi tifosi. La squadra di mister Cevoli arriva a questa gara dopo dei risultati non proprio positivi, ma dopo aver comunque offerto delle prestazioni degne di nota: il pareggio imposto alla capolista Juve Stabia che fino a quel momento le aveva vinte tutte, ed anche la sconfitta nel derby contro il Rende arrivata nei minuti finali dopo una gara giocata a viso aperto che aveva visto la Reggina perdere per infortunio elementi importanti come il portiere Confente nel riscaldamento, Tulissi dopo un quarto d’ora e Salandria a fine primo tempo.
Al Granillo arriva la Paganese di mister Fusco ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato e con soli 2 punti all’attivo in classifica.

Partono bene i padroni di casa che sembrano più vogliosi degli avversari nel cercare sin da subito il gol per sbloccare la gara. Cevoli ha schierato i suoi con una sorta di 4-2-3-1 con Marino che agisce sulla trequarti e la coppia Petermann-Zibert a fare da diga davanti la difesa. 4-3-1-2 invece per la Paganese con Scarpa ad agire alle spalle della coppia d’attacco formata da Parigi e Cesaretti.
Al 4° due occasioni in pochi secondi per gli amaranto: prima ci prova Kirwan sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il suo colpo di testa non centra la porta; subito dopo è Sandomenico ad andare vicino al gol con un gran tiro da fuori che sfiora il palo.
Dopo un leggero predominio della Reggina esce fuori anche la Paganese che prova a farsi vedere dalle parti di Licastro con l’esperto Scarpa, classe 79, che è stato tra i più positivi nel ruolo di trequartista, e che intorno al 15° è stato fermato bene da Conson prima che potesse concludere a rete da buona posizione. Al 28° ospiti vicinissimi al gol del vantaggio quando sugli sviluppi di un calcio di punizione Diop fa la sponda per l’altro centrale difensivo Piana che conclude a botta sicura con Licastro che deve compiere un miracolo per mandare il pallone in angolo. Non succede molto altro nella prima frazione e le squadre vanno al riposo sul risultato, giusto, di 0-0.

La ripresa parte come era terminato il primo tempo, con le due squadre che sembrano più temere la sconfitta rispetto a voler vincere. La Reggina comunque col passare dei minuti prova a venir fuori, nonostante la manovra non brilli particolarmente, a causa anche delle diverse assenze tra cui si sente soprattutto quella di Salandria, uomo fondamentale nel dettare i tempi e nell’equilibrio della squadra.
Dopo la solita girandola di cambi, i padroni di casa diventano più pericolosi grazie agli ingressi di Emmausso e Tulissi. Al 62° ci prova Sandomenico, uno dei migliori per impegno e caparbietà, che da dentro l’area cicca la conclusione al volo che finisce fuori. Al 74° preludio del gol con Conson che svetta su calcio di punizione di testa e con Galli costretto alla super parata per mettere in angolo.
Tre minuti dopo, al 77°, è Marino a sfiorare la rete con un gran tiro da fuori deviato sempre da Galli, con l’aiuto del palo, in corner. Proprio da questo corner arriva la rete pesantissima con Conson che in mischia riesce a metterci il piede e a battere l’estremo difensore ospite, 1-0!
Gli ultimi minuti sono controllati dagli uomini di Cevoli senza correre particolari rischi e dopo tre minuti di recupero la gara termina con la vittoria della Reggina che festeggia così il ritorno al Granillo conquistando tre punti pesanti che le permettono di portarsi a quota 11, fuori dalla zona calda della classifica. Prestazione non eccezionale, contro una Paganese che resta invece a quota 2, ma oggi contava più di ogni altra cosa vincere in modo da poter lavorare più serenamente in vista dei prossimi impegni.

 

TABELLINO

Reggina-Paganese 1-0 (78° Conson)

REGGINA (4-2-3-1): Licastro; Kirwan, Conson, Solini, Zivkov; Petermann(68° Franchini), Zibert; Tassi(58° Emmausso), Marino, Sandomenico; Viola(58° Tulissi)  ALL: Cevoli

PAGANESE (4-3-1-2): Galli; Tazza, Diop, Piana, Della Corte; Gaeta(65° Gori), Nacci, Fornito(84° Longo); Scarpa; Parigi(84° Alberti), Cesaretti  ALL: Fusco.

Ammoniti: Gori (Pag)

Related Articles

Leave a Comment