Home Serie BCrotone Crotone,3 gol all’Ascoli e ritorno alla vittoria

Crotone,3 gol all’Ascoli e ritorno alla vittoria

by Redazione Sport Team Calabria

Torna alla vittoria il Crotone, che dopo due sconfitte consecutive, batte l’Ascoli e rilancia le proprie ambizioni di primato.

Deve tornare a far punti il Crotone di Stroppa che apre il 12esimo turno di serie B nell’anticipo del venerdì contro l’Ascoli. Tegola per il tecnico lombardo che perde anche Benali oltre ai  lungodegenti Nalini, Maxi Lopez, Ruggiero e Curado. Zanetti rinuncia a Ninkovic per questioni disciplinari e si schiera a specchio per cercare di limitare la spinta dei pitagorici e ripartire in contropiede. Stroppa aggiunge centimetri e peso in mezzo al campo con Zanellato.

Il primo squillo è dei marchigiani con Pucino che al 3′ calcia direttamente da punizione con la sfera che termina a lato di poco alla destra di Cordaz. Ma dopo altri 3 minuti, dunque al 6′, gli squali passano in vantaggio: Simy recupera palla sulla trequarti perde un contrasto ma la sfera carambola sui piedi di Crociata che controlla e calcia dal limite battendo Leali.

L’Ascoli comunque prova a giocare il suo calcio ma lascia inevitabilmente ampi spazi ai contropiedi dei padroni di casa che già al 10′ sfiorano il raddoppio se non fosse che Zanellato conclude la corsa a due con Simy calciando a lato e sprecando un’ottima occasione. La gara è vibrante e soprattutto abbastanza aperta: 12′ questa volta è il Crotone a perdere palla sulla propria trequarti, Brlek ne approfitta e si presenta a tu per tu con Cordaz che  compie un miracolo e salva il risultato.

La rete fitta di passaggi permette ai centrocampisti rossoblu di uscire bene dal pressing alto dei bianconeri, pertanto, una volta eluso il pressing alto, si aprono praterie come al 19′ quando è ancora Zanellato a concludere l’azione di rimessa ancora non perfettamente. Il suo tiro è centrale e debole.

Si arriva così al 34′, minuto nel quale gli squali trovano il 2-0: ennesima ripartenza rifinita da Crociata che serve Simy il quale controlla e con l’ormai solito piattone batte Leali sul secondo palo.

Partita archiviata? Neanche per sogno. Al 39′ infatti l’Ascoli la riapre: Gerbo conquista il fondo e mette il cross sul quale interviene Marrone che devia però la sfera nella sua porta. I bianconeri prendono coraggio ed al 44′ sugli sviluppi di un corner si rendono pericolosi con un colpo di testa di Brosco che per fortuna di Cordaz è troppo centrale per far male.

Sulla scorta di quanto successo nel finale di primo tempo, il Crotone parte forte nella ripresa ed al 50′ Mustacchio ha la palla del terzo gol ma di testa su cross di Messias spedisce alto da buona posizione. Sette minuti dopo azione caparbia degli squali che Zanellato da pochi passi non riesce a ribadire in rete dopo un tiro-cross di Messias.

I pitagorici continuano la loro pressione nella metà campo avversria e di fatto l’Ascoli non riesce quasi mai ad imbastire azioni degne di nota nella metà campo rossoblu. Zanetti ci prova quindi con le sostituzioni inserendo Ardemagni e D’Elia.  La musica non cambia, a rendersi pericolosi sono ancora i rossoblu al 64’con un colpo di testa di Zanellato (ancora lui) imbeccato da Gigliotti che però non centra la porta, ed al 66′ con una conclusione di Simy dai 25 metri, potente ma non precisa.

La prima sortita offensiva degli ospiti (nel secondo tempo) arriva al 77′ quando Marrone in scivolata compie un provvidenziale intervento evitando che la sfera termini sui piedi di Ardemagni che avrebbe appoggiato in rete un cross basso dalla destra. Mentre qualche minuto più tardi, al 81′, D’Elia con un cross a giro trova il palo ed i pitagorici si salvano.

Del possibile 2-2, che ad onor di cronaca gli ospiti non avrebbero meritato, si passa al 3-1: Zanellato in posizione di ala sinistra serve Mazzotta – subentrato a Mustacchio – che converge verso il centro e calcia di destro trovando una deviazione e la rete e del 3-1 al 87′.

È l’ultima emozione di una gara vinta dai rossoblu che nel finale accusano un po’ di stanchezza ma riescono a gestire abbastanza agevolmente il vantaggio e vanno alla pausa con altri 3 punti in cascina.

TABELLINO

Crotone – Ascoli (6′ Crociata, 34′ Simy, 39′ Aut.Marrone, 87′ Mazzotta)

CROTONE(3-5-2): Cordaz; Golemic, Marrone, Gigliotti; Mustacchio(dal 89′ Rutten), Zanellato, Barberis, Crociata, Molina(dal 83′ Mazzotta); Simy, Messias(dal 78′ Vido). ALL. Stroppa

ASCOLI(3-5-2): Leali; Pucino, Gravillon(dal 71′ Valentini), Brosco; Padoin, Brlek, Troiano, Cavion,Gerbo(dal 60′ Gerbo); Da Cruz, Scamacca(dal 60’Ardemagni). ALL. Zanetti

Arbitro: Serra di Torino

Ammoniti: Pucino, Gravillon, Mustacchio, Valentini

NOTE:spettatori 5.796

Related Articles

Leave a Comment