Home Serie BCrotone Il Crotone chiude con una sconfitta: al “Comunale di Erice” termina 2-0

Il Crotone chiude con una sconfitta: al “Comunale di Erice” termina 2-0

by Redazione Sport Team Calabria

Ultima giornata di campionato per gli squali che dopo aver battuto anche il Frosinone, scendono in Sicilia per affrontare un Trapani alla caccia di 3 punti che potrebbero essere decisivi come ininfluenti. Per l’occasione Castori schiera la miglior formazione possibile senza gli squalificati Odjer e Grillo, Stroppa concede spazio a chi ha giocato meno anche perché deve rinunciare, tra infortuni e squalifiche, a ben 5 elementi.

Nonostante il Trapani abbia ancora chance di salvezza, la gara la fa il Crotone. Al minuto 8 Simy verticalizza per Messias che calcia di prima dal lato corto dell’area di rigore ma non trova la porta. Poco dopo, al 12′, il solito Pettinari lanciato in verticale anticipa l’uscita di Festa, tocca la sfera ma non trova il bersaglio grosso per centimetri.

Dopo lo “sfogo” iniziale la gara non offre molti spunti almeno fino al 32′ quando dal limite, in un’azione in fotocopia a quella di lunedì col Frosinone, Gomelt controlla e ci prova da fuori ma la sua conclusione è centrale. E’ forse il momento migliore dei rossoblu che due minuti dopo, al 34′, vanno vicino alla rete con Mustacchio il quale sulla respinta di un corner calcia di sinistro sfiorando il palo alla destra di Carnesecchi. Al 40′ invece ci prova Messias con un sinistro dai 25 metri che però è solo potente e non preciso. Minuto 43 , Simy alla caccia del suo 21° gol sfrutta un bel cross di Evan’s, stacca bene di testa ma il portiere di casa è attento e blocca.

L’ultima emozione della prima frazione la regala Coulibaly che calcia dai 25 metri in maniera pericolosa ma Festa controlla la traiettoria che finisce la sua corsa sopra la traversa.

Bocchini, il secondo di Castori squalificato, propone un doppio cambio al rientro in campo: Dalmonte e Luperini per Colpani e Piszczek, ma soprattutto riesce a dare la svolta mentale ai suoi. Già al 49′ infatti padroni di casa pericolosi da corner con Pirrello che sfiora di testa mettendo i brividi a Festa. Al 52′ invece si rifà sotto il Crotone con Simy  che prepara bene la conclusione di sinistro smorzata però in corner dalla difesa granata.

Ma è solo momentanea la risposata degli squali perché al 54′ il Trapani va in vantaggio: Taugordeau calcia da fermo su punizione, trova una deviazione e batte l’estremo difensore pitagorico, 1-0. Non contenti i siciliani raddoppiano sfruttando, al 58′, un rimpallo di Golemic che calcia su Cuomo favorendo Dalmonte che – al limite dell’area – raccoglie e batte Festa in diagonale per il raddoppio.

Dunque la gara si mette bene per il Trapani che deve però subire il ritorno dei rossoblu prima con Messias su calcio di punizione (deviato in corner) e poi con un doppio colpo di testa di Simy al 67′ ed al 77‘, ma in entrambi i casi il nigeriano non è preciso.

Nel frattempo girandola di cambi che tra l’altro permette il ritorno in campo di Bellodi, l‘addio di Barberis alla sua ultima dopo 5 stagioni, e l’esordio in b per il giovane Rodio.

La gara non ha più nulla da dire con gli squali che chiudono un campionato esaltante con una sconfitta ed il Trapani che attende ora l’esito del ricorso per l’eventuale restituzione di uno o due punti che potrebbe voler dire salvezza.

 

Trapani – Crotone 2-0 (54′ Taugordeau, 58′ Dalmoonte)

TRAPANI(3-5-2): Carnesecchi; Pirrello, Pagliarulo, Scognamillo; Kupisz, Coulibaly(dal 82′ Aloi), Taugordeau(dal 88′ Scaglia), Colpani(dal 46′ Luperini), Buongiorno; Piszczek(dal 46′ Dalmonte), Pettinari. ALL. Castori

CROTONE(3-5-2): Festa; Cuomo,Golemic, Gigliotti(dal 68′ Curado); Mustacchio(dal 68′ Bellodi), Gomelt, Barberis(dal 79′ Rodio), Messias, Mazzotta(dal 68′ Gerbo); Simy, Evan’s(dal 53′ Zanellato). ALL. Stroppa

Arbitro: Ros di Pordenone

Ammoniti: Pirrello, Bellodi

Related Articles

Leave a Comment