Home Serie BReggina Reggina super al Granillo: ne fa tre anche al Palermo!

Reggina super al Granillo: ne fa tre anche al Palermo!

by Lello - Sport Team Calabria

La Reggina è chiamata a confermare il molto di buono visto in questo inizio di stagione in un grande classico del calcio meridionale che vede il Palermo arrivare al Granillo: solo in serie B ci sono 20 precedenti fra Reggina e Palermo, per un bilancio a favore dei siciliani con sette vittorie (tra cui tre successi nelle ultime tre disputate in ordine di tempo) a fronte di nove pareggi e quattro sconfitte. Mister Corini è alla ricerca di una identità diversa da quella di neo promossa (avendo racimolato comunque, sin qui, 4 punti in classifica). E partono forte i ragazzi di Mister Inzaghi che passano anche presto in vantaggio su corner battuto da Cristegic su cui fa sponda Thiago Cionek per l’inserimento di Fabbian che, di testa, trafigge Pigliacelli da due passi. La Reggina troverebbe anche il raddoppio undici minuti più tardi, con il pallonetto di Rivas, servito splendidamente in profondità da Menez, ma l’arbitro Massimi segnala la posizione irregolare del numero 99; e comunque la reggina rimane in controllo di tutto il resto della prima frazione anche fisicamente (beccando 3 gialli) per cui sarebbe lecito aspettarsi una reazione da parte della squadra di Corini, che potrebbe scegliere di puntare su Floriano, Soleri o Vido per raddrizzare la partita. Ed invece seconda frazione con medesimo leit motiv: già al 58’ (dopo il primo ed unico pericolo Di Mariano) è Majer che ruba palla a Segre sulla trequarti, serve Canotto che trova Rivas, l’esterno apre ancora per Menez, che rientra sul destro, salta un paio di avversari e piazza il pallone sotto la traversa con una splendida conclusione. Al  67’ è Thiago Cionek a mettere in difficoltà i suoi beccandosi un giusto rosso diretto per un brutto intervento ai danni di Di Mariano. Inzaghi fa altri due cambi mettendo Loiacono e Liotti al posto di Menez e Majer. Corini ci prova inserendo Floriano e Sala al posto di Mateju e Segre dopo che già Damiani aveva sostituito Saric. Ma questa Reggina è davvero inarrestabile: Cicerelli va via sulla fascia, prende il fondo e mette palla a rimorchio per l’accorrente Liotti, che spinge in rete il gol del triplo vantaggio amaranto in inferiorità numerica. Nel finale è Bettella a pagare il nervosismo beccando il secondo giallo e ristabilendo la parità numerica negli ultimi 10 minuti. Al netto delle valutazioni su un Palermo mai in partita, impressionano di questa Reggina, la concretezza e la determinazione dentro un chiaro e limpido sistema di gioco, che dire se non che Inzaghi sta preparando la piazza a sostenere una grande stagione?

Tabellino:

Reggina- Palermo 3-0 (Fabbian al 7’, Menez al 58’)

REGGINA (4-3-3): Colombi; Perozzi (Camporese), Cionek, Gagliolo, Di Chiara; Fabbian, Crisetig, Majer (Liotti); Canotto (Cicerelli), Menez (Loiacono), Rivas (Gori) All. Inzaghi

PALERMO (4-3-3): Pigliacelli; Buttaro, Nedelcearu, Bettella, Mateju (Sala); Segre (Floriano), Stulac, Saric (Damiani); Elia (Vido), Brunori, Di Mariano (Soleri). All. Corini

Ammoniti: Pierozzi (R), Di Chiara (R), Fabbian (R), Canotto (R), Bettella (P)

Espulsi: Cionek (R) Bettella (P)

Arbitro: Massimi

Related Articles

Leave a Comment