Home Serie CCatanzaro [STC REPORT] – SERIE C – 4^ Giornata

[STC REPORT] – SERIE C – 4^ Giornata

by Redazione Sport Team Calabria

 

Nella quarta giornata di Serie C girone C vittorie pesanti di Casertana e Catania contro Catanzaro e Rende. Trapani e Juve Stabia continuano la loro marcia spedita, Vibonese e Sicula Leonzio ottengono 3 punti preziosi in casa mentre il Monopoli si regala una gioia esterna contro la Reggina. Pari tra Rieti e Cavese.

Rieti – Cavese 0 – 0

L’unico 0-0 di giornata è quello tra Rieti e Cavese con gli ospiti che ai punti avrebbero meritato qualcosa in più visto il numero maggiore di occasioni create rispetto ai laziali.

 

Vibonese – Matera 1 – 0

Prima vittoria per gli uomini di mister Orlandi che piegano in casa il Matera per 1-0. Decisivo il gol di Taurino alla fine del primo tempo che vale 3 punti per la società di mister Caffo. Il numero 20 rossoblu sta confermando un ottimo stato di forma con prestazioni degne di nota.

Rende – Catania 1 – 2

Grande sfida al “Lorenzon” tra la capolista Rende e il Catania esordiente in campionato. Primo tempo frizzante in cui nei primi 20 minuti esce fuori tutta la qualità dei rossoazzurri che al 13’ si porta in vantaggio con Manneh sfruttando una disattenzione della difesa rendese. Poi sale in cattedra la squadra di Modesto che trova al 31’ il pareggio con un’azione solitaria di Awua e va vicinissima al vantaggio in almeno 2 occasioni prima dell’inizio della ripresa. La seconda frazione di gioco è abbastanza noiosa con ritmi di gioco abbastanza lenti  da ambo le parti, il fulmine a ciel sereno è del Catania all’83’ che porta a casa l’intera posta in palio grazie al gol di Silvestri imbeccato dal calcio d’angolo di Lodi.

Casertana – Catanzaro 2 – 1

Nel big match del “Pinto” di Caserta hanno la meglio i rossoblu che superano in rimonta per 2-1 il Catanzaro di Auteri. I giallorossi, a dir la verità, hanno espresso un’ottima manovra di gioco andando in vantaggio con un eurogol di Maita al 28’. Il pareggio dei falchetti è immediato e firmato da Castaldo su rigore al 31’ mentre il gol vittoria è di D’Angelo al 61’ con un pregevole pallonetto. Le aquile creano diverse occasioni da gol che non portano però alla rete del pareggio e vista la buona prestazione complessiva la sconfitta per i calabresi risulta un po’ immeritata.

 

Trapani – Siracusa 2 – 1

Continua inarrestabile il cammino del Trapani che colleziona la quarta vittoria consecutiva in quattro gare battendo al “Provinciale” il Siracusa nel derby siciliano. I ragazzi di mister Italiano vanno in vantaggio al 28’ con la rete di Taugourdeau poi raddoppiano al 67’ con l’esterno sinistro ex Cosenza Ramos. La rete che accorcia le distanze ma non porta punti per il Siracusa è di Catania al 73’.

Sicula Leonzio – Virtus Francavilla 1 -0

La Sicula Leonzio riscatta il pesante 3-0 di Trapani vincendo in casa contro la Virtus Francavilla per 1-0. La rete che sblocca il match è di D’Angelo che all’11’ legge bene una sponda in area di rigore e di testa sigla il gol decisivo. Per i pugliesi seconda sconfitta in tre gare, nella prossima gara i biancoazzurri saranno impegnati nella difficile gara casalinga contro la Casertana.

 

Paganese – Juve Stabia 1 – 3

Crolla nuovamente la Paganese in casa ( dopo il 4-1 rimediato contro il Rende) sotto i colpi di una inarrestabile Juve Stabia. Le vespe trovano un micidiale uno-due nel primo tempo nel giro di 3 minuti con i gol di Mezavilla al 42’ e di Canotto al 45’. Proprio quest’ultimo realizza al 72’ la sua personale doppietta con un destro secco da pochi passi, mentre non serve a nulla (se non a dover di cronaca) il gol della bandiera di Parigi al 93’. Terza sconfitta consecutiva per gli uomini di Fusco che apre una piccola ma importante crisi di risultati, le vespe volano in classifica con 9 punti in tre partite acquisendo fiducia e consapevolezza della propria forza.

 

Reggina – Monopoli 1 – 3

Brutta battuta di arresto per gli amaranto che perdono per 3-1 contro il Monopoli di Scienza sul neutro del “Luigi Razza” di Vibo Valentia. Il primo tempo si presenta abbastanza equilibrato: dopo 6 minuti vanno in vantaggio gli ospiti con un tap in di testa di De Angelis, poi al 37’ Tulissi deposita il pallone del pareggio dopo la traversa di Salandria. Nella ripresa partono di nuovo forte i biancoverdi che trovano il nuovo vantaggio al 49’ con un colpo di biliardo di Sounas, la Reggina accusa il colpo e non riesce più a reagire. Al 77’ un velocissimo contropiede finalizzato da Mangne chiude i giochi.

Related Articles

Leave a Comment