Home Serie CCatanzaro [STC NEXT MATCH] – SERIE C – 11^ Giornata

[STC NEXT MATCH] – SERIE C – 11^ Giornata

by Redazione Sport Team Calabria

 

Due sfide di alta quota sono il fiore all’occhiello della undicesima giornata di Serie C: Catania-Catanzaro e Casertana-Trapani saranno i match in cui potrebbe esserci più spettacolo e incertezza di risultato. La Reggina ritorna ad abbracciare i propri tifosi al “Granillo” in una delicatissima sfida contro la Paganese, il Rende sulle ali dell’entusiasmo va a Lentini a confrontarsi con la Sicula Leonzio. Riposa la Vibonese di Nevio Orlandi.

Reggina-PAGANESE (Sabato ore 14:30)

A Reggio Calabria arriva la Paganese che sul campo è la squadra che ha raccolto meno punti di tutti (Viterbese a parte). Solo 2 pareggi in 9 gare per gli uomini di Fusco che sono in totale difficoltà psico-tecnica oltre che limitati da una fase difensiva precaria che ha legittimato la pessima posizione in classifica con un pesante passivo di 25 reti subite. In questo momento sembra non funzionare niente in casa Paganese che vive di rare situazioni in cui alcune giocate di qualità di Scarpa e Cesaretti in avanti hanno impensierito le difese avversarie, ma nulla di più. Ogni partità però è una storia diversa e questo mister Cevoli lo sa chiedendo alla sua squadra massima concentrazione e massima velocità di gioco contro un avversario che metterà impegno e volontà per portare a casa un risultato positivo.

SICULA LEONZIO-Rende (Sabato ore 20:30)

Proprio insieme ai biancorossi, la Sicula Leonzio è una delle squadre migliori di questo periodo. 9 punti nelle ultime 3 partite sono il rilancio degli uomini di mister Bianco per una classifica che si fa sempre più interessante dopo qualche passo falso nell’avvio di stagione. I siciliani sono stati impegnati martedì scorso a Viterbo per il recupero della seconda giornata, imponendo un buon ritmo di gara avendo la meglio su una volenterosa Viterbese. Si è consacrato ormai infatti il 4-3-3 dei bianconeri che agiscono molto sugli esterni e favoriscono l’inserimento delle mezze ali (Gammone su tutti) oltre ad avere individualità importanti specialmente in attacco come Francesco Ripa e Juanito Gomez (pezzi pregiati del mercato del presidente Leonardi) mentre il reparto difensivo si registra come uno dei migliori della categoria per reti subite (7) e che può contare sull’esperienza del portiere Narciso e validi elementi come Esposito (ex Crotone), Aquilanti e Laezza. Banco di prova importante dunque per i ragazzi di Modesto che se la vedranno con un avversario tosto in una trasferta abbastanza ostica.

CATANIA-Catanzaro (Domenica ore 14:30)

Il Catania di Sottil sta confermando le proprie ambizioni di classifica nonostante nel turno di sabato scorso abbia perso in maniera netta a Potenza e nel turno infrasettimanale di ieri sera abbia vinto di misura negli ultimi minuti contro il Siracusa al “Massimino”. I rossoazzurri sono una squadra sulla carta completa e dotata di uno spessore tecnico significativo in tutti i reparti: nel 4-3-1-2 di base la difesa è comandata magistralmente da Aya con Biagianti e Scaglia polmoni di un centrocampo che si affida alla classe di Lodi per poter imbeccare le finalizzazioni di Curiale e Marotta. I siciliani non hanno nemmeno disdegnato il 4-2-3-1 rinunciando ad una delle due punte per poter fare male sugli esterni con l’inserimento di Manneh o addirittura ci sono state gare in cui Sottil ha scelto la difesa a 3. Tutte varianti tattiche ovviamente possibili vista la ricchezza numerica e qualitativa della rosa. Per il Catanzaro rappresenta sicuramente la trasferta più difficile del campionato, i giallorossi dovranno essere bravi a tenere testa ai rossoazzurri sotto il profilo della fluidità di manovra e dovranno cercare di mantenere un ritmo partita decisamente alto per sfruttare eventuali cali fisici dei padroni di casa dovuti allo sforzo profuso in 2 gare negli ultimi 4 giorni.

 

 

1. Trapani 21 10
2. Rende 20 10
3. Juve Stabia 19 8
4. Vibonese 17 10
5. Catania 17 8
6. Sicula Leonzio 17 10
7. Casertana 13 9
8. Potenza 12 9
9. Catanzaro 11 8
10. Cavese 11 8
11. Bisceglie 10 9
12. Rieti 10 9
13. Virtus Francavilla 9 8
14. Monopoli 8 8
15. Reggina 8 8
16. Siracusa 8 9
17. Paganese 2 9
18. Viterbese 0 2
19. Matera -4 8

Juve Stabia: 1 punto di penalizzazione

Matera: 8 punti di penalizzazione

Monopoli: 2 punti di penalizzazione

Rende: 1 punto di penalizzazione

Siracusa: 1 punto di penalizzazione

Trapani: 1 punto di penalizzazione

 

 

Related Articles

Leave a Comment