Home Serie BCrotone Il Crotone saluta la A con un pareggio: allo “Scida” termina a reti inviolate

Il Crotone saluta la A con un pareggio: allo “Scida” termina a reti inviolate

by Redazione Sport Team Calabria

                                                                             

Ultima giornata di campionato con le due compagini che non hanno più nulla da chiedere se non l’obiettivo di chiudere al meglio per evitare l’ultimo posto (gli squali) per conquistare l’undicesimo (i viola). Schieramenti identici per entrambi i tecnici, 3-5-2 a specchio. Partita che segna, tra l’altro, l’esordio del giovane portiere Crespi (’01) tra i pali rossoblu. Sono assolutamente gli squali ad iniziare meglio  la disputa ed al 6′ sull’asse Ounas-Messias, vanno vicino al gol ma Terracciano inizia il suo show deviando in corner il diagonale del brasiliano. Dopo 4 minuti, al 10′ altra bella azione dei pitagorici vanificata però dal fuorigioco. Si fa vedere la viola in attacco al 22‘ quando Bonaventura verticalizza per Castrovilli, la mezzala numero 10 si inserisce bene in area ma calcia alto pur da buona posizione. Un minuto dopo ghiotta occasione per i rossoblu: sviluppi da corner e cross a giro di Ounas sul quale interviene Cuomo che anticipa anche Simy ma sfiora solo la rete di centimetri. Col passare dei minuti la prima frazione è sempre più di marca pitagorica: al 26′ Messias calcia dal limite direttamente su calcio di punizione, a lato di pochissimo. Gli squali cercano con insistenza la rete ma trovano sulla loro strada un superbo Terracciano: al 38‘ respinge un sinistro a tu per tu di Messias, il quale era stato lanciato molto bene da Ounas. Sul corner che ne deriva, Djidji colpisce di testa a colpo sicuro, Terracciano si supera e dice di no, prendendosi direttamente la palma di migliore in campo dei suoi.
La seconda frazione inizia come era terminata la prima e cioè con gli squali in attacco. Al 49′ infatti, Messias è più che sfortunato quando arriva a rimorchio e calcia centrando la parte interna della traversa, con la sfera che non supera la linea di porta. Si salva la Fiorentina. I viola reagiscono e provano ad entrare in gara in maniera più incisiva: al 54‘ sugli sviluppi di un corner vanno vicinissimi alla rete con Ribery che calcia a colpo sicuro da 0 metri ma Crespi compie un grande intervento respingendo coi piedi. Si viaggia così verso il 75‘ quando gli squali costruiscono ancora una palla gol: Ounas, servito da Messias, arriva al vertice alto dell’area di rigore e mette un crosso interessante sul secondo palo per Simy che non arriva all’appuntamento con la sfera per un soffio. Il nigeriano non sfrutta una chance colossale. Ci tiene a vincere la formazione di Cosmi (forse lo meriterebbe pure) tant’è che ci prova anche con i difensori: al 80′ Cuomo si mette in proprio, salta un paio di avversari e si incunea in area a pochi metri dalla porta ma decide di tentare l’assist per Simy (sbagliando) quando avrebbe potuto calciare. Il finale di gara non regala grandissime emozioni se non un colpo di testa di Eysseric da corner che termina poco a lato.
Pertanto termina a reti inviolate (e questa è una notizia) l’ultima giornata di questo campionato che il Crotone chiude con  7 punti nelle ultime 5 gare, punti che servono solo a salvare l’orgoglio. E’ tempo infatti di ripartire dalla serie B sperando che presto si possa tornare a calcare questi palcoscenici.

TABELLINO

Crotone-Fiorentina

CROTONE(3-5-2): Crespi; Djidji, Marrone, Cuomo; P. Pereira, Messias, Cigarini(dal 75′ Zanellato), Benali, Molina; Ounas, Simy. ALL. Cosmi

FIORENTINA(3-5-2): Terracciano; Caceres(dal 83′ Igor), Martinez Quarta, Maxi Olivera; Venuti(dal 64′ Callejon), Bonaventura, Pulgar(dal 46′ Borja Valero), Castrovilli(dal 46′ Eysseric), Biraghi; Ribery(dal 75′ Kokorin), Vlahovic. ALL. Iachini

Arbitro: Abbattista di Molfetta

Ammoniti: Pulgar, Castrovilli,Djidji, Zanellato

Related Articles

Leave a Comment