Home Rende Il Rende cede ai supplementari: Pro Vercelli avanti in Coppa Italia

Il Rende cede ai supplementari: Pro Vercelli avanti in Coppa Italia

by Redazione Sport Team Calabria

Il Rende al suo primo impegno ufficiale sale in Piemonte per affrontare la Pro Vercelli, una delle squadre più accreditate del girone a, allenata da Alberto Gilardino ex bomber del calcio italiano, campione del mondo nel 2006 e alla sua prima esperienza su una panchina pro.

Dunque un test alquanto probante per Andreoli che continua a lavorare sul 4-2-3-1, schierando in mezzo al campo l’ultimo arrivato Loviso al fianco del giovane Cipolla, con Rossini alle spalle di Vivacqua.

L’approccio dei calabresi è buono: il possesso palla, almeno inizialmente, è dalla loro anche se il varco giusto per impensierire Moschin non si trova. Pertanto, alla lunga, salgono in cattedra i padroni di casa. Al 18′ Mal conquista e batte un calcio di punizione da ottima posizione ma non riesce a dosare la potenza. Poi al 27′ il primo cambio della gara con Sangiorgi che si infortuna ed è costretto a lasciare il campo ad Erradi.

Ci vogliono 30 minuti abbondanti per la prima occasione della gara che capita ai bianconeri: Della Morte difende palla e serve un assist al bacio per Rosso il quale però da ottima posizione non riesce a centrare il bersaglio grosso sprecando  a lato.

Non è una gara emozionante, il tabellino e l’unica occasione da rete appena descritta, lo dimostrano. Dunque si va riposo, dopo due minuti di recupero, sull’unico risultato possibile: 0-0.

Ritmo decisamente diverso nella ripresa nella quale la Pro Vercelli cerca subito di dare una svolta alla gara e va vicino alla rete del vantaggio al 50′: Schiavon riceve palla,avanza sino al limite dell’area e calcia non trovando la porta davvero per questione di centimetri. Due minuti dopo è solo grazie ad un grande intervento di Savelloni se il risultato non si sblocca. L’estremo difensore calabrese respinge con un grande intervento, un destro di Rosso da posizione favorevole.

E’ senza dubbio il miglior momento dei ragazzi di Gilardino che al 55′ creano un’altra palla gol questa volta finalizzata da Azzi che trova però solo l’esterno della rete. Il risultato è ancora quello di parità ma Andreoli deve correre ai ripari se non vuole capitolare.

Passano solo due minuti e Rosso si rende ancora protagonista calciando a botta sicura da due passi ma colpendo la traversa. Monologo Pro Vercelli!

Lo stesso rosso al 58′ si becca un giallo per simulazione, lasciandosi cadere in piena area di rigore.

Rende non pervenuto in questa ripresa, ma comunque ancora in partita.

Dopo un forcing di almeno 20 minuti, i padroni di casa sembrano accusare un po’ di stanchezza ed è il Rende – alla prima sortita offensiva del secondo tempo – a sfiorare la rete dello 0-1 al minuto 82′ quando Vivacqua la gira bene ma trova il palo a fermarlo.

Non c’è più spazio e tempo per vedere altre giocate: dopo 3 di recupero terminano i 90 minuti, si va ai supplementari.

Il primo tempo extra-regolamentale è ancora di marca piemontese ma gli avanti di Gilardino, quest’oggi, non sono molto fortunati. Infatti il brasiliano Azzi si vede annullare ben due reti, tra il 101′ ed il 102′, per fuorigioco.

Si arriva così al secondo tempo supplementare ed alla rete decisiva che arriva al 111’e porta la firma del neo entrato Volpe che di sinistro a giro batte Savelloni. Dopodiché tocca  all’attaccante brasiliano Azzi trovare la gioia personale al 115′ quando raddoppia con un tap-in ravvicinato  chiudendo virtualmente il match.

Dunque non regge fino alla fine la barricata del Rende che subisce una sconfitta meritata: i padroni di casa hanno fatto decisamente di più per ottenere la vittoria ed il conseguente passaggio del turno.

TABELLINO

Pro Vercelli – Rende 2-0 (111′ Volpe, 115′ Azzi)

PRO VERCELLI (3-4-1-2): Moschin; Quagliata, Grossi , Milesi; Mal, Schiavon, Sangiorgi (dal 27’Erradi) , Della Morte(dal 96′ Volpe); Foglia; Rosso (dal 95′ Ciceri), Azzi (dal 116′ Volpatto). ALL.Alberto Gilardino

RENDE (4-2-3-1): Savelloni; Sicuro, Germinio, Bruno, Blaze; Loviso, Cipolla; Morselli (dal 65’Libertazzi) Rossini, Achik(dal 85’Scimia), Vivacqua. ALL. Angelo Andreoli

Arbitro: Tremolada di Monza

Ammoniti: Mal, Germinio, Rosso, Foglia

Related Articles

Leave a Comment