Home Serie CCatanzaro Il Catanzaro vuole ripartire: domenica grande sfida al Ceravolo contro il Catania di Novellino

Il Catanzaro vuole ripartire: domenica grande sfida al Ceravolo contro il Catania di Novellino

(Foto – RomanaMonteverde)

La sconfitta di Bisceglie è stata un brutto colpo, seppure arrivata in maniera abbastanza meritata. Per una delle rare volte il Catanzaro guidato da Auteri, che non sarà presente in panchina domenica prossima contro il Catania causa squalifica, non può recriminare per una partita in cui non ha raccolto i tre punti.
Va detto che Auteri sta facendo fronte a diversi infortuni, ormai da più di un mese, e nonostante ciò ha mantenuto sempre alta l’asticella del rendimento e dei risultati. Domenica il Bisceglie ha avuto molta più “fame” e, aiutata anche da un terreno di gioco pessimo, è riuscita a conquistare tre punti fondamentali in chiave salvezza. Tre punti che avrebbero fatto molto comodo ai giallorossi che si sarebbero potuti portare a 8 lunghezze dalla Juve Stabia, virtualmente 5 vista la gara in meno giocata dalla squadra calabrese rispetto alla capolista campana.
Ora, a meno 11, non è ancora finita ma si fa veramente dura. Le vespe continuano a rimanere imbattute, hanno evitato una sconfitta che avrebbe aperto interessantissimi scenari, proprio contro il Catanzaro qualche settimana fa, e continuano quindi la propria marcia verso la promozione in B. In tale ottica non molla neanche il Trapani a meno 5 ma con una gara in più disputata.

Catanzaro che, come accennato, domenica prossima alle ore 14:30 sfiderà al “Ceravolo” il Catania del neo-allenatore Novellino, subentrato a Sottil, che ha esordito nell’ultimo turno interno contro il Potenza raccogliendo solamente un pareggio, ma venendo accolto con grande entusiasmo dalla tifoseria di casa. Un test importantissimo quindi per i rossazzurri e per l’esperto tecnico che vorrà trovare la prima vittoria sulla nuova panchina, oltre ad una continuità di risultati che a tratti è mancata nella gestione Sottil.
Per i giallorossi non una gara come le altre per diversi motivi: intanto la rivalità tra le due tifoserie che accenderà il clima del match; poi il valore e il prestigio di due società che probabilmente meriterebbero altri palcoscenici, ed infine non è una gara come le altre perchè proprio all’andata, proprio contro il Catania, il Catanzaro diede una svolta alla propria stagione cambiando nettamente marcia ed inanellando da quel giorno 12 vittorie, 4 pareggi e 2 sole sconfitte in campionato. Tra l’altro i ragazzi di Auteri bissarono anche poi in Coppa Italia, andando ad espugnare nuovamente il “Massimino” col risultato di 1-2.

Insomma una gara attesissima, in cui il Catanzaro dovrà provare a conquistare i tre punti che gli permetterebbero di continuare a mettere pressione alla Juve Stabia, ma che soprattutto in ottica piazzamento per i playoff permetterebbero di continuare a lottare per il secondo posto.
La società giallorossa per l’occasione ha deciso, infatti, di chiamare a raccolta il proprio pubblico con alcune promozioni speciali che permetteranno a over 65, under 18, e donne di qualsiasi età di entrare al Ceravolo in tutti i settori praticamente gratis, dovendo pagare solamente i diritti di prevendita di 1,5 euro.

Related Articles

Leave a Comment