Home Serie BCrotone Mister Stroppa: ” Fondamentale non sbagliare approccio, Milan squadra più in forma in questo momento”

Mister Stroppa: ” Fondamentale non sbagliare approccio, Milan squadra più in forma in questo momento”

by Redazione Sport Team Calabria

                                 

Conferenza stampa di mister Stroppa ad un giorno dalla sfida interna col Milan che, come specificato dalla società, si terrà a porte chiuse senza neanche l’apertura parziale dello stadio. La squadra ha lavorato bene questa settimana nonostante la sconfitta di Genova, che va subito dimenticata. Queste le parole del mister, che ha risposto alle domande dei giornalisti in sala:

Cosa si porta  di buono da Genova? I nuovi si stanno inserendo?

“Oltre ai complimenti pioo. Dobbiamo fare meglio tante cose, crescere individualmente. Per quanto rigurada i nuobi, si sta lavrando e durante      la settimana

Dopo aver rivisto la gara di Genova ha pensato ad accorgimenti diversi?

Accorgimenti si, ma qualcosa di diverso non so a cosa vi riferite. Nei duelli dobbiamo fare qualcosa in più se vogliamo essere presenti sul campo nell’imporci.

Ritrova il Milan mister…

Da allenatore è la prima volta contro il Milan, ricordi particolari mi legano all’infanzia, sono cresciuto li come calciatore e allenatore. Ma ormai sono passati molti anni, rimane comunque qualcosa di speciale.

Rossoneri in forma anche senza Ibrahimovic?

Il milan forse è la squadra più in forma in questo momento, ha fatto già gare importanti, è una delle squadre più belle, ha ripreso da dove aveva finito. Abbiamo pagato una certa timidezza a Genova, sotto l’aspetto del timore reverenziale. Cosa possiamo fare per sopperire? L’idea di gioco, organizzazione, ordine, che in questo momento è una corsa contro il tempo, sono arrivati stranieri che non conoscono bisogna inserirli. E’ difficile portare tutto ciò in campo. Oggi ai calciatori ho chiesto che a volte sarebbe meglio lasciar perdere l’idea ed avere più cattiveria soprattutto in questo momento.

Chi mancherà, qualcun ha recuperato?

Riviere è fuori, si unisce agli altri infortunati. In mezzo al campo c’è gente che è appena arrivata per questo a genova ho messo Messias, che lo vedo anche in avanti, ma abbiamo la coperta corta. Devo dare idee che ci permettano di essere equilibrati.

Si dovrà correre tanto?

Correre bene soprattutto, migliorare il palleggio che in parte abbiamo fatto e potrebbe essere un’ottima arma. La condizione fisica c’è , siamo cresciuti molto, non me l’aspettavo a Genova. Poi si Calhanoglu è un giocatore  importante, ma li ce ne sono tanti al di là dell’assenza di Ibra che è un riferimento, dovremo raddoppiare, essere corti, vicini, non bisogna farsi saltare facilmente. E’ importante sempre il nostro atteggiamento.

Sui nuovi?

Contento di chi è arrivato, anche Reca e Pereria possono darci una mano. Questa squadra sarà fatta molto bene.

E’ forse mancata un po’ di ferocia, che bisognerebbe avere.

Continuo a dire che noi ci stiamo allenando giocando, la ferocia è alla base di tutto. Potrei citare Benali che adesso manca forse più di altri, perché è un leader visivo, trascina tutti anche in allenamento, alza il livello. Quindi siamo in ritardo su tutto come dico da un po’.

Sono convito che giocando al calcio meglio si possa fare questa categoria in modo migliore anche in A!

Related Articles

Leave a Comment