Home Serie CCatanzaro Serie C: un Catanzaro non bello impatta a Monopoli

Serie C: un Catanzaro non bello impatta a Monopoli

by Redazione Sport Team Calabria

 

Al “Veneziani” va in scena una sfida tra due squadre che vogliono recitare un ruolo da protagoniste in questo campionato, e la gara di oggi può essere il trampolino di lancio perfetto per entrambe in caso di raggiungimento della vittoria.

Il ritmo dei primi minuti è molto alto ma sono gli errori tecnici a farla da padrona, sia da una parte che dall’altra. Tra i padroni di casa ispiratissimo Mangni che dopo appena tre minuti riceve un pallone sulla trequarti del Catanzaro si gira e punta l’area avversaria, concludendo poi di poco a lato una volta giunto al limite ed andando vicino al gol del vantaggio per i suoi. Per i giallorossi invece al minuto 8 un contropiede dopo un calcio d’angolo, in cui Fischnaller lotta e viene atterrato ma irrompe Kanoute che prova a sfruttare la sua velocità ma si allunga troppo il pallone favorendo l’uscita bassa di Pissardo. Fino alla mezz’ora di gara il Catanzaro è troppo brutto per essere vero dal punto di vista tecnico. Sbaglia praticamente tutti gli ultimi passaggi e non riesce a creare occasioni degne di nota. Ed a cavallo del 20° il Monopoli si rende due volte pericoloso: la prima volta col solito Mangni che lascia sul posto Signorini, entra in area e conclude di sinistro verso la porta, ma il tiro è respinto dalla chiusura in extremis di Figliomeni; poco dopo è invece l’ex Reggina Gerardi a sfiorare la rete con una deviazione in area di rigore su un crosso dalla destra di Rota.
Gioca meglio il Monopoli in questa fase con Mangni che svaria su tutto il fronte d’attacco riuscendo spesso a saltare l’uomo e col giovane Paolucci che partendo dalla posizione di interno sinistro spesso occupa la trequarti mettendo parecchio in difficoltà la fase difensiva del Catanzaro.
Catanzaro che dopo il 30° viene fuori ed inizia a prendere il controllo, seppur sterile, del gioco peccando però sempre di precisione negli ultimi 30 metri. Da segnalare un paio di conclusioni di Giannone: la prima da posizione quasi impossibile, molto potente ma larga non di poco; la seconda invece su punizione dal limite che finisce di poco alta sulla traversa.
I minuti finali sono ancora di marca biancoverde però, con l’esterno sinistro Donnarumma che prima ci prova direttamente su punizione non centrando la porta al 41° e poi, in pieno recupero, mette un bel pallone in mezzo per Gerardi che la tocca in mischia e per poco non segna il gol del 1-0.
Si rimane invece sullo 0-0 con Auteri che all’intervallo dovrà provare a far svegliare i suoi, troppo imprecisi e nervosi per tutta la prima frazione.

Si parte forte anche nel secondo tempo, ed anche nel secondo tempo è il Monopoli a rendersi pericoloso in area avversaria. Al minuto 51° miracolo di Elezaj che sugli sviluppi di un calcio d’angolo salva la propria porta sul colpo di testa a botta sicura di De Franco. Quattro minuti più tardi azione ubriacante del solito Mangni che si accentra in area e da posizione favorevolissima calcia di sinistro alto fallendo una ghiotta occasione.
Nel frattempo il Catanzaro pare poter colpire in contropiede ma spreca due ripartenze molto pericolose prima con Kanoute e poi con Favalli che non riescono a servire i compagni piazzati bene in area in modo preciso.
Prova a mischiare le carte Auteri, prima cambiando due terzi dell’attacco – come fa quasi sempre – inserendo Ciccone e D’Ursi per Fischnaller e Giannone, ed inserendo poi Iuliano al posto di Kanoute passando quindi ad una sorta di 3-5-2 provando a dare un po’ di densità in mezzo e provando anche a migliorare la manovra fin troppo imprecisa quest’oggi.
Man mano che i minuti passano la paura di perderla pare prendere il sopravvento, e nessuna delle due squadre riesce a creare occasioni importanti. I padroni di casa guadagnano alcuni angoli, mentre i giallorossi fanno girare più il pallone ma al momento della verticalizzazione o del cross continuano a peccare di precisione, con le due punte subentrate Ciccone e D’Ursi che fanno movimento ma non riescono a entrare in partita.
Eppure a due minuti dal termine sono proprio loro a due a creare la più importante occasione per i giallorossi: Ciccone dalla sinistra lavora bene un pallone, effettua il cross perfetto per D’Ursi che, completamente solo, colpisce di testa ma non centra la porta spedendo il pallone alto.

Non succede altro e dopo tre minuti di recupero la gara termina col risultato di 0-0, il quarto addirittura per il Monopoli, mentre per il Catanzaro è il primo pareggio della stagione con entrambe le squadre che salgono a 10 punti in classifica. Pareggio che, vista la prestazione e la qualità dell’avversario, può essere considerato un punto guadagnato per i ragazzi di Auteri, il quale siamo però certi che non sarà molto soddisfatto della prestazione dei suoi.

 

TABELLINO

Monopoli-Catanzaro 0-0

MONOPOLI(3-5-2): Pissardo; Ferrara, De Franco, Mercadante; Rota(77° Bei), Zampa(56° Fabris), Scoppa, Paolucci(56° Mainone), Donnarumma; Gerardi(65° Mendicino), Mangni   ALL: Scienza

CATANZARO(3-4-3):  Elezaj; Celiento, Figliomeni, Signorini(57° Nicoletti); Statella(83° Repossi), Maita, De Risio, Favalli; Giannone(57° D’Ursi), Kanoute(72° Iuliano), Fischnaller(57° Ciccone)   ALL: Auteri

Ammoniti: Favalli (Cat), Iuliano (Cat), Rota (Mon)

 

Related Articles

Leave a Comment