Home Rende Serie C: il Rende non si ferma, vince a Monopoli e vola in testa alla classifica

Serie C: il Rende non si ferma, vince a Monopoli e vola in testa alla classifica

by Redazione Sport Team Calabria

Questo Rende non non vuole più fermarsi e nella sfida di Monopoli arriva la terza vittoria su tre partite fino ad ora disputate, e primo posto in classifica in convivenza col Trapani che ha rifilato tre reti alla Sicula Leonzio.

Il primo tempo è molto combattuto col Monopoli che prova a fare la gara, ma il Rende di mister Modesto offre una prova di solidità e tenacia e l’unico pericolo arriva su calcio di punizione battuto da Donnarumma che si stampa sulla traversa. Nella ripresa ancora Monopoli in avanti nelle fasi iniziali con Sabato che salva un paio di situazione pericolose, ma il 12° è il minuto decisivo quando una ripartenza rapida del Rende guidata da capitan Franco si trasforma nella rete che vale tre punti con Gigliotti che serve un assist al bacio a Rossini che non fallisce e realizza la sua terze rete stagionale, anche questa pesantissima. La fase finale della gara è di stampo biancorosso e gli ospiti sfiorano il raddoppio in un paio di occasioni con Franco (traversa su punizione) e con Rossini.

Alla fine è 0-1: tanto basta per incamerare altri tre punti che lanciano il Rende in testa alla classifica a punteggio pieno. Un risultato che dà ulteriore fiducia ad un gruppo di ragazzi terribili guidati, fino ad ora, alla perfezione da un esordiente che più che esordiente a noi pare un predestinato.

Tabellino:

Monopoli – Rende 0-1 (61′ Rossini)

MONOPOLI (4-3-3): Pissardo; Rota,De Franco, Bei(65′ Mercadante), Donnarumma, ; Fabris, Zampa, Paolucci(75′ Maimone); Berardi(65′ Mavretic), De Angelis(65′ Gerardi), Mangni(67′ Mendicino) All.Scienza

RENDE (3-4-3): Savelloni; Germinio, Minelli, Sabato; Godano(47′ Viterritti), Awua, Franco(90′ Cipolla), Blaze; Gigliotti(71′ Giannotti), Actis Goretta(34′ Vivacqua), Rossini. All.Modesto

Ammoniti: Franco(Ren), Minelli(Ren), Rota(Mon), Godano(Ren), Germinio(Ren)

 

Related Articles

Leave a Comment