Home Serie BReggina Serie C: tre punti facili per la Reggina contro i “ragazzini” del Matera

Serie C: tre punti facili per la Reggina contro i “ragazzini” del Matera

by Redazione Sport Team Calabria

Matera-Reggina sarebbe potuta essere una partita molto equilibrata e combattuta, ma alla fine i giocatori del club materano hanno deciso di non scendere in campo, confermando la volontà di scioperare a causa del mancato pagamento degli stipendi degli ultimi mesi. Il destino ha voluto che il Matera incontrasse proprio gli amaranto calabresi che fino a qualche giorno fa hanno vissuto una situazione molto simile. Anche i giocatori della Reggina infatti prospettarono l’ipotesi di non scendere in campo nel derby del Granillo contro la Vibonese, ma l’avvenuta cessione della società nelle ore successive, e le conseguenti rassicurazioni per i giocatori hanno fatto sì che poi la gara si potesse disputare regolarmente.

Cosa che purtroppo non è avvenuta anche per il Matera, e quindi la società ha deciso in occasione della gara odierna di mandare in campo la formazione della Berretti, guidata da mister Danza. I ragazzi in maglia bianca hanno provato ad onorare al meglio l’impegno, dando tutto quello che era nelle loro possibilità, riuscendo tra l’altro a tenere bene il campo almeno nella prima frazione.
La gara ha avuto ben poco da dire dal punto di vista della competitività, non c’è infatti mai stata davvero partita con i giovanissimi materani che pur difendendosi in modo ordinato e grintoso non sono quasi mai riusciti ad impensierire Confente. Cevoli ha avuto l’occasione per far giocare coloro i quali avevano avuto meno chances fino a questo momento. Conferma quindi, per il 3-4-3 con la difesa composta Mastrippolito, Pogliano e Solini; sulla mediana Ciavattini e Seminara occupano le fasce con Petermann e Bonetto in mezzo; tridente formato da Ungaro, Tassi e Sandomenico.

Il primo tempo la Reggina non riesce a sfondare come vorrebbe e potrebbe, sembrando non proprio a suo agio nello giocare contro una squadra di ragazzini, quasi come se avesse bisogno di ambientarsi con il contesto prima di poter acquisire la cattiveria necessaria a chiudere la partita. Nei primi 45 minuti, infatti, arriva solo un gol al 35° dopo una bella azione di Sandomenico che serve con un filtrante dal limite Ungaro che solo davanti al portiere avversario non fallisce.
Nella ripresa subito tre campo per Cevoli che inserisce Tulissi, Viola e Franchini. Il numero 9 alla ricerca del primo gol stagionale entra con grande cattiveria e mette a segno una tripletta: prima rete al 50° per lo 0-2, poi lo 0-3 al 65° su assist di Ciavattini e infine la sesta rete a tempo praticamente scaduto ed a porta vuota dopo una parata del portiere su colpo di testa di Kirwnan. Le altre due reti sono state siglate da Bonetto di testa sugli sviluppi di un angolo al minuto 81 e Tulissi su assist dello scatenato Viola al 91°.

Vittoria facile ma allo stesso tempo salutare per la squadra di Cevoli che è alla ricerca di tranquillità, e le cinque vittorie nelle ultime sei gare ne danno tanta, insieme ad una classifica che ora sorride con 26 punti e con la squadra in piena lotta play-off.

 

TABELLINO

Matera – Reggina 0-6  (35° Ungaro; 50°, 65°, 93° Viola; 81° Bonetto; 91° Tulissi)

MATERA(4-4-2): Fortunato; Mascioli, De Marco, Fiore, Ripanto; Zumpano, Papa, Sarcinella, D’Andria; Ahmetaj, Basta  ALL: Danza

REGGINA(3-4-3): Confente; Mastrippolito, Pogliano, Solini(67° Kirwan); Ciavattini, Petermann, Bonetto(74° Marino), Seminara(46° Franchini); Ungaro, Tassi(46° Viola), Sandomenico(46° Tulissi)  ALL: Cevoli

Ammoniti:

Related Articles

Leave a Comment